COMPAGNO, PERCHÉ DOMANDI REDDITO?  (Dialogo tra compagni di diverse impostazioni)

 

COMRADE NEVER CRY  (Questa non è una poesia, è una canzone. Ma la musica la so solo io)

compagno, perché domandi reddito?


 

Mangi forse soldi?

 

Quando hai freddo

Ti copri con una coperta o con la cartamoneta?

 

E quando ti ammali

Ingoi una compressa di paracetamolo o una moneta da un euro?

 

I tuoi bisogni culturali

Li soddisfi leggendo un libro o contando i numeri di serie impressi sulle banconote?

 

***

 

Compagno

Non provocare!

 

Lo sai benissimo che in questo sistema di merda

Che si chiama capitalismo

È con il denaro

Che si ottengono pane, coperte, medicine, libri e tutto il resto

 

Non lo vedi che è la mancanza di reddito che ci incatena al capitale?

Non lo vedi che la gente è stanca di stringere la cinghia?

Perché credi che i lavoratori si inchinino al ricatto del salario?

 

Invece di criticare

Unisciti a noi

La nostra è una lotta universale:

Reddito per tutti!

 

*** 

 

Aspetta Compagno

A me non piacciono le lotte universali

 

Il bene contro il male

Mi ricorda solo brutte cose

 

In un mondo di sfruttatori e sfruttati

Il bene comune non esiste

 

Perciò

Dì chiaramente da che parte stai

 

***

 

Compagno

Lo sai benissimo:

 

Io sto con gli umili e i diseredati

Con tutti quelli che non hanno neppure i soldi per piangere

 

Vinciamo assieme questa lotta

E vedrai che i primi a tremare saranno proprio quelli che tu chiami "padroni"

 

***

 

Già perché

Vedi Compagno

Le categorie economiche son cambiate

E il tuo Marx è morto

 

Oggi siamo tutti imprenditori

Di noi stessi

Valiamo perché esistiamo

Non perché lavoriamo

 

Il reddito che noi difendiamo

Con audacia e convinzione

È appunto lo strumento

Per esistere e valere

 

 

***

 

Compagno

Puoi buttare a mare Marx

Le sue categorie economiche

E la sua critica dell'economia politica

 

Ma tu resti succube dell'economia borghese

Di cui però non capisci il contenuto

 

Da dove vengono i soldi

Che dovrebbero garantire il nostro reddito?

 

Se lo stato li prende dalle tasse

A pagare saranno i lavoratori

 

Se invece li risparmia e taglia la spesa pubblica

Pagheremo attraverso la riduzione dei servizi sociali

 

Se infine, come ai vecchi tempi, li potesse semplicemente stampare

L'aumento dei prezzi lascerebbe tanti di noi senza pane e senza medicine

 

Compagno

La tua non è una lotta di emancipazione dal capitale

Ma una partita di giro

 

***

 

E poi secondo le tue categorie economiche

Così moderne e imborghesite:

 

Dove andranno tutti questi soldi

Che finalmente anche la povera gente potrà spendere?

 

A comprare merci

E ingrossare i profitti delle imprese

 

Allora dimmi

Ti batti per far arrivare le medicine al malato

O per aumentare il fatturato della compagnia farmaceutica?

 

Perché vedi Compagno

Nel tuo sistema

La medicina resta una merce

E il diritto alla salute rimane subordinato al potere d'acquisto

 

Così facendo

La mercificazione non la combatti

La sviluppi!

 

***

 

Insomma Compagno

Nella tua proposta 

Continuano ad esserci i senza tetto

Gli affamati e i malati senza medicine

 

E di fronte a loro

Ci saranno capitalisti ancora più ricchi

Grati anche a te

Di averli aiutati a vendere le merci

Prodotte col sudore di lavoratori sempre più poveri

 

Ma allora, Compagno, di questo sistema di merda

Chiamato capitalismo

A te piace tutto

Tranne che la posizione che ricopri!

 

***

 

E ora

Visto che siamo in argomento

Parliamo un po' di chi le produce queste merci

Che molti lavoratori non riescono nemmeno a comprare

 

Come è possibile reclamare reddito

Senza mai nominare il lavoro 

Che è la fonte di tutto il valore?

 

Compagno

Perché non ti unisci a tutti noi che lavoriamo

E che lottiamo per il pane, per la casa

Per il diritto alla salute, ai trasporti e alla cultura?

 

***

 

Lo dicevi anche tu:

Dobbiamo unirci!

 

Ma non sotto la bandiera del bene comune

Bensì sotto quella dell'emancipazione dal capitale

 

Il lavoro, la salute, la scuola, il territorio

Appartengono a noi

Non al capitale

 

Riprendiamoceli

Sottraiamo assieme tutta la società dal dominio del capitale!

 

Questa è la sola strada che conosco

Per trasformare realmente il sistema capitalista

 

***

 

Altrimenti Compagno 

Mangia soldi e riparati dal freddo con la cartamoneta

 

Ma non parlarmi di anticapitalismo

Perché la lotta al capitale è un'altra cosa

comrade never cry


 

I don’t wanna see you cry

I wanna see you on strike

With our comrades on your side

 

I don’t wanna see you cry

I wanna hear you scream

Your hate and our rights

 

We said we never give up

And never divide

To win we must unite

 

I don’t wanna see you alone

No-one can be so strong

Our time will never come

 

***

 

Sadness, the last feeling of your life

Tired to stand up again

Your last right, your last breath

 

Sadness, the end of your fight

With tears in our eyes

We scream that you are alive

 

Now I feel all alone

Our comrades all around

And emptiness inside 

 

I miss you every time I go on strike

All the days of my life

And the never-ending nights

 

***

 

I don’t wanna see you cry

I need to see your smile

In the middle of the fight 

 

I don’t wanna see you cry

Your solitude remains

Trapped in my brain

 

Why your fist in the sky

Now seems so far away

And I only see your eyes

 

How can I accept your final right

My comrade on my side

 

Our struggle and your life